Anversa degli Abruzzi  Bugnara  Campo di Giove  Cansano  Cocullo  Corfinio  Introdacqua  Pacentro
  Pettorano sul Gizio  Pratola Peligna  Prezza  Raiano  Roccacasale  Scanno  Villalalgo  Vittorito
 
Home Area Istituzionale Stampa Comunicati Stampa › Novembre 2004
Area Istituzionale
Operazione trasparenza


Comunicato stampa 05.11.2004 *
Si è svolta ieri, presso la sede della Comunità Montana peligna una conferenza di tutti gli enti interessati alla sottoscrizione di un accordo di programma territoriale per l’integrazione scolastica degli alunni disabili. All’incontro, che è stato promosso di comune accordo dalla Comunità Montana Peligna e dal Comune di Sulmona, erano presenti tutte le istituzioni scolastiche del territorio, l’assessore alle politiche sociali della Provincia dell’Aquila, rappresentanti della ASL Avezzano-Sulmona, del CSA della Provincia dell’Aquila, dei comuni e delle organizzazione del terzo settore (associazioni e cooperative sociali).

Il Presidente della Comunità Montana Peligna, Antonio Carrara, ha illustrato la necessità di ridefinire un accordo di programma a livello di ambiti sociali, mettendo in evidenza i cambiamenti normativi e organizzativi prodotti negli ultimi anni (legge quadro sull’assistenza, piani dei servizi sociali per ambiti territoriali, autonomia scolastica, ridefinizione di compiti e funzioni nel processo di decentramento avvenuto negli ultimi anni) e l’emergere di una richiesta sempre più diffusa di servizi assistenziali, che rendono non più rinviabile l’esigenza di ridefinire la codifica di una modalità di collaborazione tra gli enti interessati che, basandosi sulla precisazione del contesto operativo, dei tempi, dei luoghi e dei compiti, permetta di migliorare la qualità dell’integrazione dei disabili nel sistema scolastico.

Come è noto, la legge 104/92 prevede che gli enti locali e le aziende sanitarie locali assicurino, nei rispettivi compiti e ruoli, il supporto all’integrazione scolastica degli alunni disabili, concordando tra loro e con le istituzioni scolastiche le risorse economiche, i servizi attivabili, i modi, i tempi e i luoghi per l’offerta integrata di interventi e servizi, che vengono fissati attraverso la stipula di accordi di programma, regolati giuridicamente dall’ art. 34 del decreto legislativo 267/00.

Nella provincia dell’Aquila esisteva un vecchio accordo di programma stipulato nel 1996 che non è stato più aggiornato, creando di fatto un vuoto con il pericolo di sottoporre gli utenti a un continuo rimpallo delle responsabilità tra gli enti interessati.

L’accordo di programma, oltre ad essere lo strumento previsto dalla legge è sicuramente il modo migliore per realizzare una collaborazione di tutti gli enti interessati, superando un’ottica di mero adempimento formale. Promuovere la cultura dell’integrazione al fine di garantire i diritti di piena cittadinanza delle persone in situazione di handicap, richiede impegno, ricerca, responsabilità e innovazione che istituzioni e associazioni devono assicurare in un’ottica di rinnovata progettualità.

Nella conferenza tutti i presenti hanno condiviso la necessità di elaborare e sottoscrive l’accordo di programma ed è stato nominato un gruppo che materialmente elaborerà il documento da portare alla discussione e conseguente approvazione. L’accordo interesserà i due ambiti sociali, Comune di Sulmona e Comunità Montana Peligna, dando continuità alla collaborazione che si è già realizzata con l’elaborazione della carta della cittadinanza sociale. La decisione di fare un percorso comune è dettata dall’esigenza di evitare una duplicazione del lavoro, ma anche dalla richiesta avanzata dai dirigenti scolastici, che sono interessati dai due ambiti, di avere le stesse procedure e la stessa qualità di assistenza per alunni che spesso frequentano la stessa scuola, ma sono assistiti da enti diversi.

Sulmona, 5 novembre 2004

Il presidente
Antonio Carrara

Privacy - Disclaimer - Dichiarazione di accessibilità
Valid XHTML 1.0! Valid CSS!
Copyright © 2006 | Comunità Montana Peligna
Design & Powered by De Pamphilis